Minori, Giovani e Famiglia

Il Servizio Sociopsicopedagogico è gestito dalla cooperativa Orizzonte dal 1988. Dal 2001 è stato integrato da “interventi educativi ed assistenziali domiciliari” (ADEM) e dal 2020 da interventi educativi domiciliari nell’ambito del PLNA, di cui tratteremo nella sezione dei servizi domiciliari. Dal 2014 è gestito per conto del Consorzio Parsifal.

Il Servizio rappresenta una risposta al disagio psico-sociale dei minori; adotta risorse, metodi e strumenti atti a prevenire, contenere e riparare dinamiche relazionali familiari alterate che spesso sono fonte primaria di rischio sociale. L’obiettivo prioritario del Servizio è quello di garantire il massimo sostegno al minore e alla famiglia in difficoltà intervenendo sul loro disagio con un approccio relazionale globale.

Il Servizio si inserisce nella rete delle risorse territoriali operando con particolare attenzione nei contesti di vita dei minori (famiglia, scuola, tempo libero).

Le prestazioni previste nell’ambito del Servizio Sociopsicopedagogico sono:

  • Valutazione della condizione di rischio psico-sociale del minore
  • Sostegno psico-sociale del nucleo familiare
  • Sostegno e consulenza familiare nei casi di conflitti di coppia e nei casi di separazione
  • Interventi di supporto al minore, vittima di abuso sessuale, maltrattamenti e violenze, ed alla sua famiglia
  • Incontri protetti
  • Valutazione delle famiglie aspiranti all’Affido familiare e sostegno psicologico alle famiglie affidatarie

Il servizio è coordinato da due Assistenti sociali coordinatori con il supporto di una terza assistente sociale che si occupa del sistema informatizzato del servizio.

Il servizio si attiva dietro trasmissione dei nominativi dei minori da prendere in carico da parte del Servizio Sociale del Comune di Pescara che può ricevere notizia della situazione di disagio dalle Autorità Giudiziarie minorili, dalle scuole, da altre agenzie territoriali e da privati cittadini.

La presa in carico del minore segnalato viene effettuata dall’assistente sociale che avvia la fase di valutazione della condizione di rischio avvalendosi se necessario, sia dell’apporto delle altre figure professionali dell’équipe sia attivando, per la fase conoscitiva, i servizi territoriali che a qualche titolo sono entrati a contatto con il minore e la rete familiare e parentale.

Contatto
08553437

Il compito fondamentale del Segretariato Sociale è di informare ed orientare gli utenti nella rete dei servizi e delle risorse pubbliche/private disponibili sul territorio;

Il Segretariato Sociale svolge funzione di osservatorio della realtà territoriale, monitoraggio dei bisogni e delle risorse.

L’attività dello sportello di segretariato sociale si concretizza nella possibilità di offrire una “consulenza”, cioè la realizzazione di una dimensione comunicativa tra operatore e cittadino tesa alla comprensione dell’informazione di cui la persona ha bisogno e attraverso quali strategie comunicative fornirla.

Sono svolte le seguenti funzioni:

  • Accoglienza e Ascolto attivo
  • Aiuto all’analisi dei bisogni e della domanda
  • Informazione, orientamento
  • Individuazione precoce delle situazioni a rischio
  • Attivazione di percorsi e interventi d’urgenza
  • Mappatura delle risorse formali e informali

Il Servizio Sociale Professionale è un servizio che si fonda sulla metodologia del case management.

Tale servizio promuove opportunità per il miglioramento delle condizioni di vita della persona, delle famiglie, dei gruppi, delle comunità e delle loro diverse aggregazioni sociali; ne valorizza autonomia, soggettività e capacità di assunzione di responsabilità, sostenendole nell’uso delle risorse proprie e della società, per prevenire e affrontare situazioni di bisogno o di disagio e favorire processi di inclusione. I vari interventi che il servizio sviluppa sono rivolti alle seguenti aree di utenza: anziani e adulti in difficoltà; disabili; persona a rischio d’emarginazione; minori a rischio.

Funzioni svolte:

  • Lettura del bisogno e attivazione di percorsi di assistenza,
  • Presa in carico della persona, della famiglia e/o del gruppo sociale
  • Invio in altri servizi
  • Partecipazione attiva ai coordinamenti esistenti
  • Rapporti con i servizi sanitari territoriali

Supporto al Servizio Sociale Professionale – Comune di Alatri Contatto: 0775448212

Segretariato Sociale – Distretto Socio-Assistenziale  “A”:

  • Polo 1 (Alatri – Collepardo – Trivigliano – Vico nel Lazio)
    Contatto: 3249806099
  • Polo 2 (Acuto – Filettino – Fiuggi – Guarcino – Piglio -Torre Cajetani – Trevi nel Lazio)
    Contatto: 3299710752
  • Polo 3 (Anagni – Paliano – Serrone – Sgurgola)
    Contatto: 3294848944

Segretariato Sociale e Servizio Sociale  Professionale – ADS n. 16 Metropolitano
Contatto: 3296532359

L’azione dell’equipe psico-pedagogica è orientata prioritariamente verso i minori e le loro famiglie e verso gli operatori dei servizi ai minori.

Attività svolta:

  • coordinamento e supervisione agli operatori impegnati nei servizi educativi territoriali e ludoteche;
  • lavoro in equipe su casi segnalati dal Tribunale Civile, dal Tribunale per i Minorenni, dalla Procura della Repubblica per i Minorenni e dalle Istituzioni Scolastiche;
  • monitoraggio delle metodologie operative dei servizi ai minori in gestione associata, con l’unificazione delle modalità di accesso, presa in carico, gestione dei casi di minori in difficoltà, oltre che l’individuazione di criteri e strumenti di rilevazione per la misurazione dell’efficacia degli interventi;
  • indicazioni operative rivolte a educatori e insegnanti, interventi di supporto per difficoltà di apprendimento mediante osservazione partecipata;
  • consulenza, valutazione e intervento psicologico e pedagogico alle famiglie segnalate dal servizio sociale o che ne facciano direttamente richiesta;
  • raccordo dei servizi socio – sanitari, famiglia, scuola, organismi del terzo settore;
  • supporto ai singoli e alle comunità nelle tematiche educative
  • supporto ai minori all’interno delle strutture scolastiche del territorio mediante l’istituzione di apposito sportello psico-pedagogico dedicato;
  • interventi educativi presso le scuole e il territorio per la prevenzione della violenza su donne e i minori.

Contatto: 3296532359

Il servizio di assistenza socio-educativa domiciliare è attivato per i minori e i nuclei familiari in carico al Servizio Sociale che necessitano di interventi personali e individualizzati, a carattere educativo e sociale. Il principale obiettivo di questo tipo di intervento è di salvaguardare la qualità del rapporto genitori/figli, all’interno del proprio nucleo familiare. Nel Comune di Pescara il servizio domiciliare è integrato alla gestione del Servizio Sociopsicopedagogico sopra descritto per cui l’intervento è richiesto  dall’assistente sociale del Servizio Sociopsicopedagogico che ha in carico il caso, laddove ravveda la necessità di interventi educativi specifici per il minore e la famiglia, e viene attivato dalla pedagogista del servizio previa autorizzazione della referente comunale. Può essere attivato anche su richiesta del Servizio Sociale comunale, del servizio di Neuropsichiatria Infantile o direttamente dal Tribunale per i Minorenni.

Nel servizio del Comune di Pescara gli interventi educativi domiciliari dall’aprile 2020 sono rivolti anche ai minori disabili rientranti nell’ambito del PLNA. Nell’Ambito n.9 Val di Foro il servizio è richiesto dai servizi sociali comunali o prescritto dal Tribunale per i Minorenni e viene attivato dall’assistente sociale coordinatore previa trasmissione da parte della  responsabile  dell’Ambito.

La gestione del servizio nel Comune di Pescara presenta delle particolarità in quanto nell’organico è presente anche la figura dell’assistente domiciliare con funzioni di supporto alle figure genitoriali, o comunque alle figure adulte di riferimento del minore, nella gestione dell’ambiente domestico e nell’accudimento e nella cura dei minori.

Inoltre, gli educatori vengono anche impiegati, per i minori in carico al servizio, in attività di doposcuola e in attività ricreative.

I servizi sono coordinati da Assistenti sociali coordinatori e supervisionati da Pedagogisti.

Assistenza Domiciliare Socio Educativa Minori – Comune di Pescara
Contatto: 08553437

Assistenza Domiciliare Educativa Minori – ADS n. 9 Val di Foro
Contatto 3355291362

Il Centro Diurno socio-aggregativo giovanile (CAG) di S.Giovanni Teatino, gestito all’interno dell’appalto dei Servizi Scolastici dell’Ambito n. 9 – Val di Foro, è rivolto  ai minori, di età compresa tra i 6 e 14 anni.

Le attività svolte all’interno del CAG hanno la finalità di promuovere il benessere e la prevenzione del disagio attraverso sostegno scolastico, attività laboratoriali indirizzate all’aggregazione, alla socializzazione, alla conoscenza e all’apertura al territorio.

Il Centro è coordinato da una Pedagogista

Contatto: 3887249197

Il Servizio di PRE e POST SCUOLA è un servizio di accoglienza e sorveglianza svolto all’interno dell’edificio scolastico, degli alunni delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado ed è gestito nell’ambito dell’appalto dei Servizi Scolastici dell’Ambito n. 9 – Val di Foro. Usufruiscono del servizio le famiglie che per ragioni familiari hanno necessità di portare a scuola i figli prima dell’inizio delle lezioni o rimanere a scuola dopo la fine dell’orario scolastico. Il Servizio offre ai bambini attività ludico-ricreative che favoriscono i rapporti interpersonali e l’inserimento nel gruppo eterogeneo attraverso il gioco, il dialogo, l’ascolto dei bisogni.

I beneficiari sono le famiglie che per problemi lavorativi fanno richiesta del servizio e che, rappresenta per loro, un valido aiuto e sostegno.

Contatto: 3355291362

Orizzonte Società Cooperativa Sociale
Via Aldo Moro, 21/5
65129 - PESCARA (PE)
Tel. (+39) 085 4313839
Albo Società Cooperative A101238
aderente

La nostra società è certificata per la Qualità secondo le norme UNI EN ISO 9001:2015. Settore EA 38f.
Ente Certificatore è CertiEuro.

© 2021 Orizzonte Cooperativa Sociale :: P.Iva 00429800683 ::: Privacy & Cookies Policy  :: powered by Go-Web.net